Caos in Cina per il lancio dell’iPhone 4S, interviene la polizia e Apple blocca le vendite!

Con una decisione senza precedenti, Apple ha deciso di bloccare temporaneamente le vendite dell’iPhone 4S negli store di Pechino e Shanghai, a causa dei disordini e delle vere e proprie violenze tra persone in fila e polizia avvenute all’esterno dei due Apple Store.

Sapevamo tutti che l’iPhone 4S fosse attesissimo in Cina, ma nessuno poteva aspettarsi una reazione simile: migliaia di persone in fila attendevano l’apertura degli store già diverse ore prima e questo ha causato una serie di reazioni avutesi durante la notte. Centinaia di utenti innervositi, forse dal freddo o forse dalla calca e dalla paura di non riuscire a prendere l’iPhone 4S (già durante la notte si vociferava che ogni store avesse “solo” 1000 dispositivi disponibili), hanno cominciato a tirare uova contro le vetrine degli store e a inveire contro Apple. A poco è servito l’intervento della polizia.

Apple, per difendere i propri dipendenti e i propri store, ha quindi deciso di bloccare temporaneamente la vendita dell’iPhone 4S. Inutile a dirsi, queste decisione ha aizzato ancora di più gli animi, sono nate delle vere e proprie risse tra persone in fila e polizia, e non sono purtroppo mancati i feriti.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it