In Australia Samsung organizza un flashmob d’avanti un Apple Store come pubblicità al Galaxy S III

Evidentemente a Samsung non bastano più gli spot contro Apple ed i suoi utenti, l’azienda ha ben pensato di organizzare un flashmob all’esterno dell’Apple Store di Sydney. Se nei mesi passati abbiamo pensato che le idee di marketing aggressive e offensive nei confronti dei concorrenti fossero troppo, Samsung ha stupito ancora tutti organizzando un flashmob di “protesta” al di fuori dell’Apple Store situato in Sydney.

Il tutto è stato organizzato alla perfezione, hanno chiamato tanta gente da riempire lo spazio delle vetrine del negozio e li hanno vestiti tutti di nero. Come se non bastasse hanno deciso di portare una serie di cartelli con la scritta: “Wake Up” (svegliatevi). Tale azione si pensa possa essere ricondotta alle ormai imbarazzanti azioni di marketing per il lancio del nuovo smartphone di casa Samsung; il tutto, su commissione dell’azienda Coreana, è stato organizzato dall’agenzia Tongue, la quale ha dato origine ad una campagna pubblicitaria vera e propria assegnandole nome:”Wake Up”. Molti utenti hanno già riscontrato la presenza di altri cartelli con tale scritta sparsi per la città.

Fortunatamente un blogger si trovava all’interno dell’Apple Store all’inizio del flashmob tanto che ha potuto registrare il video qui mostrato:

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it