iOS 5 Tech Talk World Tour, il racconto di chi ci è stato!

Articolo tratto da iPhoneItalia

Il nostro utente Giulio, della software house Fifteen Software engineering, ha partecipato all’iOs Tech Talk World Tour 2011 organizzato da Apple a Roma. Un evento dedicato a tutti gli sviluppatori e a cui hanno partecipato esperti dev di casa Apple. Oggi, il nostro Giulio ha voluto condividere con tutti gli utenti di iPhoneItalia la sua esperienza in merito.

Ecco il suo racconto:

Sono Giulio Lettina, fondatore di Fifteen Software Engineering e sviluppatore di Latino e Debts & Credits. Il 9 Novembre ho partecipato all’iOS 5 Tech Talk World Tour tenutosi al Marriott Park Hotel di Roma.
Innanzitutto l’hotel è meraviglioso, come si può vedere dalle prime foto, raffiguranti gran parte della hall e del bar. Le grandi finestre fanno entrare la luce in modo proporzionato all’ampiezza della sala, non c’è da stupirsi della scelta della Apple, ormai siamo abituati al loro gusto. Poi incamminandosi nella sala “Michelangelo”, dove era tenuto l’evento, si cominciavano a vedere gli uomini dello staff agitarsi nonché un grande cartone con scritto “iOS 5 Tech Talk World Tour”, con tutte le silhouette dei principali monumenti delle città del tour. Una volta avanzati nella breve fila, si forniva l’email di conferma e la carta d’identità, come certificazione, e si riceveva un’etichetta con scritto il proprio nome, quella dell’eventuale società da cui si era stati inviati, l’evento e la città. Chi non aveva fatto colazione poteva prendersi liberamente un tipico caffé americano stile Starbucks nell’attesa della prima sessione, mentre io ho girovagato affascinato dall’atmosfera e ho configurato tutti i dispositivi per connettermi alla rete Wi-Fi offerta. Verso le 8:50 è stata aperta la “Room A” dove si tenevano tutte le sessioni del mattino e le più generiche del pomeriggio. Il capo degli Evangelist Apple ha fatto un riassunto di quanto fatto in ambito iOS dalla Apple negli ultimi anni e sottolineando l’esponenziale crescita del settore. Dopodiché sono stati introdotti i tecnici che avrebbero tenuto le altre sessioni, quelli del Lab e il calendario di giornata. La seconda sessione riguardava l’interfaccia utente delle applicazioni, e sono state mostrate alcune app di successo vincitori dell’Apple Design Award 2011 della WWDC. Le app devono “raccontare una grande storia”. Dopodiché ai più veloci sono state fornite delle simpaticissime magliette con le solite silhouette delle costruzioni cittadine, e per fortuna sono riuscito ad entrarne in possesso. Dopo la lezione riguardante iCloud – Parte Uno, ci siamo incamminati verso la grande sala da pranzo dove era stato allestito un enorme buffet: il catering era gestito dal personale dell’hotel, ma il cibo probabilmente era stato scelto da Apple, e si vedeva, essendoci accostamenti tipici americani. Durante il pranzo è stato possibile discutere con altri sviluppatori e anche con tecnici Apple. Tra gli altri ho parlato con Marco Guerra, Roberto Feroelli, Gianluca Natalini. Dopo pranzo ci si divideva nelle altre stanze in base agli argomenti trattati. Nella prima stanza si continuava a parlare di iCloud, ed in seguito delle innovazioni portate da iOS 5 e da Xcode 4.2 come le Storyboards ed ARC, la seconda stanza era incentrata perlopiù agli sviluppatori di giochi, trattando Audio, Video e OpenGL, mentre la terza stanza era diretta prevalentemente a chi intendeva sfruttare i dispositivi iOS per vendere contenuti, si parlava infatti di Edicola, Acquisti In-App, localizzazioni. Nel frattempo ci si poteva allontanare per dirigersi al Lab, una piccola stanza dove ci si poteva fare aiutare dai vari tecnici, ognuno specializzato in qualcosa, personalmente per la propria app. Ho avuto anche il piacere di provare quest’esperienza, chiedendo giusto delucidazioni su un nuovo metodo di iOS 5, ed il tecnico ha chiarito tutti i miei dubbi alla perfezione. All’esterno c’era anche tutto il necessario per prendersi un té e biscotti. Dopo l’ultima sessione ci si riuniva tutti nell’atrio per salutarsi gustandosi stuzzichini, parmigiano ed un ottimo prosecco. È stata un’esperienza fantastica, e sono stato colpito soprattutto dalla varietà di sviluppatori incontrati: uomini, donne, ragazzi e adulti, “giacca e cravatta” e “casual”. Grazie per la lettura.
The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web: www.lorenzolanzarone.it