Microsoft presenta a sorpresa Windows 10: torna il menu Start e arrivano i desktop virtuali

Come da programma oggi Microsoft ha tenuto un evento per presentare al mondo il suo nuovo sistema operativo, non stiamo parlando di Windows 9 ma bensì di Windows 10. Avete capito bene l’azienda di Redmond ha deciso di “saltare” direttamente alla versione 10 date le numerose novità introdotte con questo nuovo ed interessante sistema operativo.

Windows 10

Molte novità e nuove funzioni arriveranno con Windows 10, specialmente in ambiente desktop. Per prima cosa ritorna il tanto amato menu Start, che era scomparso con l’arrivo di Windows 8 e Windows 8.1, è stato migliorato con la possibilità di vedere parte delle Live Tiles, inoltre può essere ridimensionato a proprio piacimento e consente di ricercare contenuti sia nel PC che sul web.

Altra novità riguarda la coesistenza delle finestre “classiche” e quelle delle applicazioni in Modern Design che ora sono sempre meglio gestite dal sistema e possono essere utilizzate come normali finestre, in questo si è quindi migliorato ulteriormente il lavoro già svolto con Windows 8.1.

Windows 10

Un’altra delle principali novità è la gestione del multitasking e l’introduzione dei “desktop virtuali”, in modo molto simile a quanto già avviene su Mac OS X, Microsoft ha pensato bene di integrare questa novità: con Windows 10 sarà possibile creare molto semplicemente nuovi desktop e visualizzare tramite un’apposito pulsante tutte le app aperte e i vari desktop creati (questa funzione ricorda molto, forse fin troppo, il “Mission Control” del Mac).

Windows 10

Per quanto riguarda invece l’interfaccia Modern introdotta con Windows 8, quest’ultima non è scomparsa ma risulta “sotto il cofano” e viene attivata solo utilizzando un dispositivo touchscreen dato che è scomoda se utilizzata su un PC tradizionale. Purtroppo Microsoft non ha comunicato ancora una data precisa di lancio per Windows 10, è ancora troppo presto, quel che è certo è che arriverà nella seconda metà del 2015. Da mercoledì 1 ottobre sarà disponibile al download la Technical Preview, ovvero la prima versione beta di Windows 10 dedicata agli sviluppatori, mentre arriverà nei prossimi giorni la versione server. Di seguito il video dimostrativo realizzato da Microsoft:

Questo Windows 10 è considerato da Microsoft un nuovo punto di partenza con il quale unificare ancora di più tutti i suoi dispositivi: PC, tablet, smartphone (dato che anche il nuovo Windows Phone diventerà Windows 10) e Xbox cercando di migliorare ulteriormente l’ecosistema. La filosofia di Microsoft è quindi diversa da quella di Apple: se la prima aspira ad unire sotto lo stesso sistema tutti i dispositivi, la seconda mantiene ancora separati i computer da tablet e smartphone e cerca invece di far interagire tra loro in modi diversi OS X e iOS. Quale sarà la scelta migliore?

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Administrator
Software Engineer presso Open Data. Administrator di TechEarthBlog e ViewSoftware. Laureato in Informatica per il Management. Sito web: www.lorenzolanzarone.it