Siri: Apple conferma di conservare i dati degli utenti per ben 2 anni

Nelle ultime ore Apple ha annunciato in maniera ufficiale che conserva nei suoi server i dati relativi all’assistente vocale Siri (integrato nelle ultime versioni di iOS) dei singoli utenti. Sembrerebbe quindi che Apple sia in possesso dei file audio di domande e risposte di tutti gli utenti che hanno utilizzato Siri.

Siri

Di primo impatto verrebbe immediatamente da pensare che Apple violi la privacy di milioni di persone quotidianamente, tuttavia i dati sono presi in maniera puramente casuale e non sono quindi ricollegabili ai relativi utenti. Ulteriori conferme di ciò arrivano direttamente da Trudy Muller, uno dei portavoci di Apple, che ha riferito quanto segue alla nota rivista Wired:

 “Apple potrebbe mantenere questi dati anonimi, per un massimo di due anni, ma se un utente disattiva Siri, tutti gli identificatori vengono immediatamente cancellati, insieme a tutti i dati associati”

Ovviamente speriamo che Apple rispetti la riservatezza di tali informazioni, vi aggiorneremo in caso di ulteriori novità.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it