Sony: entro i prossimi due anni la probabilità di fallimento è al 46%

Sony, una delle maggiori aziende di elettronica di consumo del mondo, è a forte rischio fallimento durante i prossimi due anni. Secondo uno studio di Macroaxis la probabilità che l’azienda giapponese fallisca nei prossimi due anni arriva all’esorbitante cifra del 46,22%.

Sony

Ovviamente questo dato è da prendere con le dovute cautele essendo che si tratta solo di una prospettiva statistica, però un po’ di timore ci sarà sicuramente tra i dirigenti e i dipendenti.

Le motivazioni di questa previsione così pessimistica sono diverse: nel campo della telefonia Sony è ormai fuori dal giro che conta, Apple, Samsung ed LG sono leader indiscussi di questo settore, per quanto riguarda i televisori anche in questo campo Sony ha dovuto subire negli ultimi anni l’ascesa di Samsung e degli altri produttori.

PlayStation 4

La sezione computer dell’azienda è ormai inesistente nelle vendite, l’unica ancora di salvezza sembrerebbe essere la famosa console PlayStation giunta da poche settimane alla sua quarta versione e lanciata sul mercato ad un prezzo accattivante: 399€ contro i 499€ di Xbox One. Un prezzo questo troppo basso secondo gli analisti che non fa guadagnare a sufficienza l’azienda. Sempre Macroaxis ha poi stimato la probabilità di fallimento nei prossimi due anni di Nintendo che raggiunge il 22% e di Microsoft che si ferma all’1%. Chi vivrà vedrà.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it