Android Wear: Google presenta il sistema operativo dedicato agli Smartwatch [VIDEO]

Pochi giorni fa Google ha presentato a sorpresa un nuovo progetto davvero molto interessante: Android Wear. Si tratta di un sistema operativo basato su Android ma interamente dedicato ai dispositivi indossabili, come ad esempio gli smartwatch, gli orologi intelligenti che interagiscono con il proprio smartphone e ne aumentano le funzionalità.

Android Wear

Google è senza dubbio una delle aziende più innovative del Mondo e quando ha in mente un nuovo progetto mette in campo tutte le sue forze, Android Wear è quindi candidato ad essere uno dei più evoluti sistemi operativi per smartwatch dato che al momento la concorrenza non è ancora troppa, solo Samsung con i suoi Galaxy Gear ha tentato su larga scala di “rimpicciolire” Android e inserirlo nel quadrante di un orologio.

Al momento Google ha già provveduto a rilasciare la prima Developer Preview per gli sviluppatori ed è stato trovato un accordo con Fossil per partecipare al progetto. Probabilmente i primi dispositivi che supporteranno Android Wear saranno marchiati Motorola, ecco si seguito quanto dichiarato da alcuni ingegneri Google:

“Molti di noi sono quasi sempre con lo smartphone in mano. Questi potenti supercomputer ci tengono connessi con il mondo e con le persone che amiamo. Siamo solo all’inizio: abbiamo appena cominciato a graffiare la superficie di ciò che è possibile realizzare con le tecnologie mobile. Per questo siamo entusiasti a proposito degli indossabili: possono interpretare il contesto in cui ci si trova e consentono di interagire in modi semplici ed efficienti, con un solo sguardo o parlando”.

Android Wear includerà diverse funzionalità come ad esempio:

  • Android Wear mostrerà informazioni e suggerimenti su ciò che interessa all’utente, al momento giusto. Le app forniranno aggiornamenti dai social network, dalle conversazioni intrattenute con gli amici, notifiche sui messaggi ricevuti, sugli ordini effettuati dai siti di e-commerce, notizie, visualizzeranno le fotografie condivise e molto altro ancora.
  • Basterà pronunciare “Ok Google” per porre una domanda, ad esempio quante calorie ci sono in un frutto, a che ora parte l’aereo prenotato o il risultato di un match sportivo. Il comando “Ok Google” permetterà anche di compiere azioni come chiamare un taxi, inviare un messaggio, prenotare un tavolo al ristorante o impostare una sveglia.
  • La piattaforma soddisferà anche i più esigenti amanti del fitness, con applicazioni in grado di monitorare velocità e distanza percorsa in tempo reale, da consultare con uno sguardo al polso durante una passeggiata, una corsa o una sessione di allenamento in bici;
  • Android Wear permetterà di accedere e controllare gli altri dispositivi. Sarà sufficiente pronunciare “Ok Google” per avviare la riproduzione di una playlist musicale sul telefono, oppure vedere sulla TV il proprio film preferito. Ci sono tante possibilità da esplorare e Google punta molto sulla creatività degli sviluppatori.

Di seguito due splendidi video dimostrativi realizzati da Google per mostrare meglio questo nuovo sistema operativo:

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it