L’iPhone 5 e il Galaxy S III saranno impermeabili adottando la tecnologia WaterBlock?

La tecnologia WaterBlock, sviluppata da Liquipel, permette di isolare i dispositivi per evitare il contatto tra i componenti interni e i liquidi. Secondo quanto riportato da Cult Of Android, gli smartphone Apple e Samsung di prossima generazione utilizzeranno entrambi questa tecnologia.

Secondo quanto segnalato da una fonte di Today’s iPhone, il prossimo smartphone di Apple potrà resistere al contatto con l’acqua e con altri liquidi grazie ad una completa copertura realizzata da Liquipel. Come sappiamo questa tecnologia non aggiunge spessore all’iPhone in quanto si tratta di un particolare liquido che viene applicato sul dispositivo. Ma secondo le indiscrezioni anche il nuovo Samsung Galaxy S III potrebbe implementare questo sistema di protezione realizzato dalla medesima azienda. Il trattamento – continua la fonte – sarà eseguito di fabbrica su entrambi i dispositivi prima della commercializzazione.

Tuttavia, trattandosi solamente di voci diffuse da un gestore di telefonia e non direttamente da Liquipel, la notizia va presa con le adeguate cautele: Apple e Samsung potrebbero essere realmente interessate a questa tecnologia così come potrebbero non esserlo, e nulla, ad oggi, aveva suggerito una possibile implementazione di WaterBlock nel prossimo iPhone.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it