Nuovi rumors: l’iPhone 5 avrà uno schermo più sottile e antiriflesso

In questo periodo stanno iniziando a diffondersi i rumor riguardanti il lancio e le caratteristiche dell’iPhone 5 (o nuovo iPhone); oggi riportiamo una notizia diffusa dal DigiTimes in cui si dice che molto probabilmente il nuovo iDevice sfrutterà la tecnologia in-cell progettata da Sharp e Toshiba.

20120420-162752.jpg

Nella nottata è stato pubblicato un articolo sul DigiTimes in cui si parla della possibilità che il nuovo iPhone sfrutti la tecnologia in-cell sviluppata da Sharp e Toshiba. La notizia arriva direttamente da una fonte interna ad un fornitore, il quale afferma che entrambe le aziende sono ben felici di offrire i propri display e che la produzione dovrebbe iniziare in questi mesi.

La differenza tra un display in-cell ed un touchscreen normale risiede nel fatto che i sensori tattili si trovano direttamente all’interno dello schermo. Infatti, in passato si applicava un rivestimento touch ad un normale display, ciò comportava uno spessore maggiore ed una difficoltà nel gestire i riflessi della luce.

Se Apple dovesse davvero adottare una simile tecnologia i vantaggi sarebbero sicuramente tanti, in primis uno schermo più sottile e meno ingombrante ed in secondo luogo un comportamento migliore con gli eventuali riflessi del sole. Allo stesso tempo i restanti fornitori TPK e Wintek non dispongono di schermi in-cell, in questo periodo la TPK sta testando ed accelerando lo sviluppo in tale direzione, ma non ci è dato di sapere se effettivamente rientrerà nei piani di Apple.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it