Windows 8 funziona con meno di 300MB di RAM: scopriamo come ciò è possibile

Fin dalle prime presentazioni è stato chiaro che una delle priorità di Microsoft nello sviluppo di Windows 8 è evitare che si ripeta quanto accaduto con Vista, che necessitava di risorse spropositate per l’epoca, quindi il motto è: Windows 8 girerà su tutti i dispositivi su cui girava Windows 7, anche meglio di Windows 7!
Uno dei punti chiave per assicurare questo risultato è garantire che il sistema consumi meno RAM, e quindi ecco che Microsoft ci racconta come sta procedendo in questa direzione…

Innanzitutto chiariamo quali vantaggi ci offre un sistema operativo meno affamato di RAM:
Sistema più reattivo, soprattutto nel multitasking, perché la RAM non usata dal sistema operativo può essere sfruttata dai programmi.
Maggiore durata della batteria, perché meno RAM in uso significa meno RAM da rinfrescare periodicamente (consumando preziosa energia).
Ecco ciò su cui si è maggiormente incentrato il lavoro di Microsoft:
Riduzione del numero di servizi di sistema, che passa da 32 (Windows 7 Service Pack 1) a 29 (Windows 8 Developer Preview).

Ottimizzazione dei servizi stessi, con una migliore gestione delle copie uguali (inutili) in memoria e del sistema di priorità.
Riduzione dei servizi “sempre attivi” grazie all’introduzione di un nuovo sistema di “attivazione su richiesta”.


Integrazione di un servizio Anti-Malware efficace, che permette di rinunciare a software di protezione di terze parti (notoriamente esosi in termini di risorse consumate)
Riteniamo quindi che il lavoro svolto da Microsoft sia ineccepibile, assolutamente orientato nella giusta direzione, dato che Windows 8 è destinato ad animare dispositivi anche molto diversi dai PC, per i quali leggerezza e autonomia saranno fattori fondamentali a decretarne il successo.
In questo articolo abbiamo voluto riassumere i punti chiave del discorso RAM con Windows 8, per renderlo piacevolmente fruibile a tutti, ma per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere il lungo articolo pubblicato sul blog ufficiale.

FONTE: Windows8Italia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Administrator
Software Engineer presso Open Data. Administrator di TechEarthBlog e ViewSoftware. Laureato in Informatica per il Management. Sito web: www.lorenzolanzarone.it