Analisti: “Il Think Different di Apple continuerà a vivere”

Diversi analisti hanno una visione generalmente favorevole circa le prospettive di Apple, anche dopo la fine prematura di Steve Jobs.

“E’ la cultura dell’innovazione, il think different, la voglia di rischiare che continuerà a vivere in Apple” dice Shaw Wu, analista di Sterne “A nostro avviso, Apple ha una grande opportunità: quella di mantenere intatta la cultura ideata da Steve Jobs. E la buona notizia è che Jobs ha messo in piedi una squadra forte e collaudata per conseguire l’obiettivo: Tim Cook, Eddy Cue, Scott Forstall, Phill Schiller, Jon Ive, Peter Oppenheimer e Bob Mansfield, solo per citarne alcuni”.

Le sfide da affrontare nei prossimi anni sono iCloud e App Store, due punti cardine per il successo di Apple. Ma se queste due realtà si confermeranno negli anni e saranno affiancate da prodotti innovativi, allora non ci saranno problemi per Apple.

Gli fa eco Michale Walkley: “Se da una parte la creatività, l’occhio acuto per i dettagli e la preferenza per il consumatore di Steve Jobs ci mancheranno, dall’altra il team esecutivo di Apple, insieme a Steve, ha costruito una base impareggiabile di talento e cultura aziendale che permetterà di portare avanti cultura e innovazione per anni, se non decenni. Continuiamo a prevedere una forte crescita degli utili Apple nel corso dei prossimi anni, con una crescente domanda di iPhone, iPad e Mac. Tim Cook, inoltre, è ben qualificato nel suo ruolo di CEO e con l’aiuto degli lati dirigenti saprà portare avanti il lavoro solo iniziato da Steve Jobs. Il meglio, come lo stesso Steve scrisse nella lettera di dimissioni, deve ancora arrivare.”

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it