Buon 4° compleanno MacBook Air!

Originariamente introdotto da Steve Jobs alla conferenza del 15 Gennaio 2008, il MacBook Air era il notebook più sottile al mondo. Nonostante questo, esso era in grado di convogliare al proprio interno una serie di caratteristiche eccezionali, invidiate dalla maggior parte dei competitor.

Con il passare del tempo, tuttavia, i vari produttori concorrenti hanno cercato di spodestarlo dal trono di “più piccolo” riuscendoci negli anni avvenire. Nonostante questo, dal 2008 ad oggi, il MacBook Air ha attraverso ben 4 differenti generazioni.

Con uno schermo da 13,3″ (con il supporto alla risoluzione 1280 x 800), il primo prodotto venne commercializzato con  chip grafico Intel GMA X3100,  processore a 1.6GHz (P7500, ma con l’opzione del 1.8GHz), pochi GB di memoria RAM e la possibilità di scelta tra l’hard disk di 80GB o lo stato solido di 64GB.

Trascorse l’intero anno sino a quando, verso la fine del 2008, venne rilasciata la seconda generazione del medesimo prodotto. Questa integrava una scheda grafica Nvidia GeForce 9400, un processore Intel Core 2 Duo 1.86GHz (SL9400), memoria RAM DDR3 e possibilità di scelta tra hard disk di 120Gb o lo stato solido di 128Gb.

Negli ultimi mesi del 2010, Apple decide di ampliare l’offerta del MacBook Air, offrendo una nuova differente versione a 11.6″ (con risoluzione 1366 x 768). Questa includeva una scheda grafica Nvidia GeForce 320M, una memoria RAM di 256MB DDR 3 SDRAM e un processore a 1.4GHz o 1.86GHZ Intel Core 2 Duo.

Dopo circa 3 anni di vita, nella primavera del 2011, sono stati rilasciate le ultime versioni del prodotto, includendo il supporto alle schede grafiche HD di Intel, il processor 1.6Ghz o1.7Ghz Intel “i5″ dual-core e memoria RAM da 2Gb o 4Gb. Parallelamente, vi sono state evoluzioni anche nel campo degli hard disk, infatti, dipendentemente dal modello scelto (11.6″ o 13”), è possibile optare per un hard disk da 64 Gb o 128 Gb e uno allo stato solido da 128GB o 256Gb.

Come potete vedere, vari anni sono ormai trascorsi, ma una serie di aggiornamenti hanno permesso di mantenere il MacBook Air sempre al passo della nuova tecnologia introdotta. In memoria dei vecchi tempi, eccovi i primi video di presentazione.

FONTE: SlideToMac

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it