Carlo De Benedetti: “Vorrei spararmi tutte le mattine per aver rifiutato l’offerta di Steve Wozniak”

Carlo de Benedetti, uno dei maggiori imprenditori del nostro paese, ha rilasciato un’interessante intervista a Radio24. Durante questa intervista ha avuto modo di parlare nuovamente di quello che pensa sia stato il più grande errore della sua vita.

Carlo De Benedetti

Come già noto, verso la fine degli anni ’70, Carlo De Benedetti era da poco a capo della Olivetti. In quel periodo ebbe una importante riunione in California con Steve Wozniak, uno dei fondatori di Apple insieme a Steve Jobs.

Steve Wozniak lo aveva chiamato per offrirgli il 20% dell’azienda di Cupertino, da poco nata, in cambio di un finanziamento di 200.000 dollari. Purtroppo per De Benedetti, in quegli anni la Olivetti non navigava certo nell’oro e quindi fu costretto a rifiutare l’offerta, certo è che se avesse saputo quale sarebbe stato il successo di Apple sarebbe probabilmente riuscito a trovare i soldi necessari. Ogni volta che ripensa a quei giorni De Benedetti afferma di “aver voglia di spararsi tutte le mattine”. Se avesse accettato l’allettante offerta di Wozniak sarebbe diventato uno dei maggiori soci dell’azienda e avrebbe arricchito ulteriormente il suo patrimonio, quel 20% offerto oggi varrebbe circa 100 miliardi di dollari.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it