CEO di Motorola: “Niente sensore di impronte digitali sul Nexus 6 per colpa di Apple”

Il sensore di impronte digitali è senza dubbio una delle caratteristiche più in voga negli smartphone di ultima generazione, specialmente nei modelli top di gamma delle varie aziende produttrici. La prima che lo ha introdotto con successo è stata senza dubbio Apple, che nel 2013 ha reso il suo “Touch ID” la caratteristica più innovativa dell’iPhone 5S. Ovviamente nei mesi successivi anche tutte le altre aziende produttrici di smartphone sono corse ai ripari cercando in qualche modo di implementare tale tecnologia sui propri dispositivi.

CEO di Motorola: “Niente sensore di impronte digitali sul Nexus 6 per colpa di Apple”

Tra le varie aziende anche Google e Motorola avrebbero voluto implementare questa innovativa tecnologia sul loro Nexus 6, il phablet presentato e rilasciato pochi mesi fa, ma sembra che ciò non sia stato possibile proprio a causa di Apple. Nelle ultime ore Dennis Woodside, ex CEO di Motorola, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni proprio riguardanti la volontà di Google e Motorola di implementare sul Nexus 6 il sensore di impronte digitali sul retro, che sarebbe dovuta essere una delle caratteristiche principali di questo nuovo smartphone.

Woodside rivela che Motorola durante la progettazione del Nexus 6 collaborava da vari anni con l’azienda leader del settore AuthenTec per l’implementazione di questo particolare sensore sui suoi futuri dispositivi. Purtroppo per Motorola, AuthenTec venne acquistata nel 2012 da Apple per la cifra di 356 milioni di dollari e per questo motivo l’utilizzo delle tecnologie sviluppate non fu accordato.

Dennis Woodside, ora CEO di Dropbox, inoltre ha dichiarato che Motorola decise di non cercare un accordo con altre società specializzate nella produzione di sensori per impronte digitali dato che non avrebbero mai raggiunto lo stesso livello qualitativo garantito da AuthenTec, divenuta l’azienda più all’avanguardia in questo settore. Per questi motivi Motorola decise di non implementare alcun sensore di impronte digitali sul Nexus 6, piuttosto che trovare soluzioni alternative come invece hanno cercato di fare in modo non eccellente quanto Apple altre aziende come Samsung con il suo Galaxy S5. Ora non resta che attendere nuovi rumor per scoprire se Google e Motorola stiano progettando il prossimo Nexus con questa comoda funzione oppure no.

Via

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it