Emoji Passcode: le emoticons sostituiranno il PIN? [VIDEO]

Uno degli aspetti più discussi riguardo i dispositivi tecnologici è certamente il tema della sicurezza, dallo smartphone al tablet, dal computer allo smartwatch la protezione dei nostri dati personali è perennemente a rischio. Per questo motivo molte aziende del settore sono alla costante ricerca di nuovi metodi per proteggere al meglio i nostri dispositivi da malintenzionati che cercano di rubarci dati sensibili.

Emoji Passcode: le emoticons sostituiranno il PIN? [VIDEO]

La maggioranza delle persone come prima protezione del proprio smartphone utilizza il classico numero PIN da 4 o più cifre, a seconda delle possibilità offerte dal sistema operativo utilizzato, ma ovviamente questo tipo di protezione è molto meno sicura di quanto possa sembrare. Il limite maggiore risiede nella varietà di numeri utilizzabili: solo da 0 a 9, per ovviare a questo problema nei principali sistemi operativi per smartphone, come iOS o Android, sono presenti funzioni per abilitare le “password complesse” composte da un elevato numero di caratteri alfanumerici e simboli anziché 4 cifre come nel PIN. Purtroppo però queste password così complicate sono anche più facili da dimenticare e certamente meno immediate da digitare ogni volta che vogliamo utilizzare lo smartphone.

Per tentare di risolvere questo problema l’azienda Intelligent Environments ha sviluppato l’“Emoji Passcode”, un nuovo sistema di autenticazione in grado di utilizzare 44 emoticons, ovvero le tanto amate “faccine” che ci scambiamo nelle chat e nei messaggi. In questo modo l’utente può creare una sorta di ideogramma componendo più emoticons, e avendo a disposizione 480 permutazioni in più rispetto al classico codice PIN. Stando a quanto affermato dalla Intelligent Environments questo sistema è molto più sicuro rispetto al PIN standard, inoltre è già stato integrato all’interno dell’applicazione bancaria sviluppata dalla stessa Intelligent Environments per smartphone con sistema operativo Android e già altri istituti bancari sono interessai a questa nuova tecnologia da integrare nelle loro app.

L’Intelligent Environments dichiara inoltre che L’Emoji Passcode è stato studiato per le nuove generazioni, ovvero i tanto citati “nativi digitali”, che utilizzano i nuovi mezzi tecnologici e informatici sin dalla nascita e comunicano continuamente proprio tramite le emoticons con gli amici. Di seguito ecco quanto dichiarato da David Webber, Manager Director della Intelligent Environments, proprio riguardo questo tema:

“Abbiamo deciso di reinventare il codice di accesso per le nuove generazioni, sviluppando la prima tecnologia di sicurezza emoji al mondo.”

Di seguito il video che mostra l’Emoji Passcode in funzione su uno smartphone Android:

Via

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it