La Rai con l’app per gli Europei discrimina gli utenti Android?

Per i campionati Europei che si stanno svolgendo in Polonia ed Ucraina, la Rai, assegnataria esclusiva dei diritti di trasmissione,  aveva, già nei giorni precedenti all’inizio del torneo, avviato una campagna pubblicitaria che sottolineava tra le altre cose la possibilità di seguire l’evento su qualunque piattaforma, andando oltre le modalità di fruizione classiche. Ma al rilascio dell’applicazione dedicata e al fischio d’inizio del primo match, gli utenti Android si sono trovati di fronte ad una sgradita sorpresa.

L’applicazione di Rai Sport dedicata ad Euro 2012 è certamente interessante e ricca di contenuti: ci sono notizie, video con i commenti dei giornalisti sportivi dell’azienda, analisi, possibilità di rivedere intere partite. Funzioni importanti ma, a ben vedere, non trascendentali, visto che questi contenuti sono rintracciabili anche da fonti diverse.

La funzionalità che di sicuro interessava maggiormente tutti gli utenti era la possibilità di seguire in streaming in diretta i vari match del campionato, questa si davvero esclusiva: ebbene, al momento della verità, ossia al fischio d’inizio di Polonia-Grecia, gara che ha aperto gli Europei 2012, Venerdi 8 Giugno alle ore 18, l’amara sorpresa: su dispositivi Android non è possibile seguire i match in diretta, mentre su dispositivi iOS lo streaming è ottimo e la qualità dell’immagine eccellente. Pronta la reazione degli utenti Android che si sono scatenati con commenti feroci nei confronti dell’applicazione, facendone precipitare la valutazione totale. C’è chi manifesta il proprio stupore per la disparità di trattamento, chi si chiede se in Rai siano tutti “Apple-fanboy”, chi parla di “truffa”, “pagliacciata”, “presa in giro”. Ed effettivamente è difficile non comprendere tali stati d’animo.

Sembra dunque che la Rai abbia davvero toppato, mettendo in atto una vera e propria “discriminazione” nei confronti di una larga fetta di utenti. Ci auguriamo dunque che l’app goda al più presto possibile di un aggiornamento che permetta anche ai devices Android di poter sfruttare questa utile funzionalità.

FONTE: Androidiani

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web: www.lorenzolanzarone.it