Nel 2010 Steve Jobs e Tim Cook incontrarono i dirigenti di Samsung per avvertirli che stavano copiando l’iPhone

Poco tempo fa vi abbiamo riportato le parole di Samsung in merito alla provenienza del design dei vari dispositivi dell’azienda, tuttavia Apple è da sempre stata di un altro parere. Secondo quanto affermato dal Direttore della sezione che si occupa della registrazione dei brevetti, Apple avrebbe avvertito Samsung già nel 2010 che stavano copiando il design dell’iPhone.


Da sempre Apple è convinta che i dispositivi dell’azienda coreana siano mere imitazioni degli iDevice, tale pensiero è confermato dalle innumerevoli dispute legali in atto tra le società in tribunali di tutto il mondo. Nonostante questo, pare che Apple abbia avvertito Samsung già nel 2010 comunicando che i prodotti erano delle imitazioni dell’iPhone.

Nella giornata di oggi ha testimoniato Boris Teksler, il direttore della sezione relativa alle licenze e ai brevetti, raccontando una serie di curiosità veramente interessanti. Secondo quanto affermato, il 4 agosto 2010, “Steve Jobs e Tim Cook si sono incontrati con i dirigenti Samsung”. Il motivo di tale incontro non è segreto, infatti “avrebbero avvertito l’azienda coreana che i prodotti erano imitazioni degli iDevice”. Teksler ha ammesso di non essere stato presente alla riunione, ma di aver appreso quanto discusso direttamente da Lutton (presente all’incontro) che era il suo capo all’epoca. Circa un paio di mesi dopo l’incontro, Apple si sarebbe fatta avanti “con una interessante serie di opzioni per ottenere in licenza alcuni nostri brevetti”, ma la proposta venne rifiutata.

Nel frattempo dal processo sono emersi nuovi documenti che testimoniano l’intenzione dell’azienda di Cupertino di offrire in licenza alcuni suoi brevetti, secondo quanto riportato da TheVerge, nell’ottobre 2010, Apple avrebbe proposto un pagamento di 30$ per ogni smartphone e 40$ per ogni tablet venduti. La proposta comprendeva anche uno sconto del 20% nel caso in cui la società coreana avesse deciso di concedere in licenza ad Apple i propri brevetti. Samsung si pensava rispondesse favorevolmente, ma decisero di accantonare la richiesta continuando ugualmente a produrre dispositivi simili all’iPhone e all’iPad (secondo Apple). Al momento non sono disponibili nuove informazioni, ma nella giornata di lunedi Teksler tornerà al banco dei testimoni, sicuramente avremo delle novità.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it