Rumor: l’iPhone 6S utilizzerà un nuovo alluminio per eliminare il bendgate

Come certamente ricorderete, lo scorso autunno, quando Apple lanciò sul mercato i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus scoppiò il tanto chiacchierato caso nominato dai media “bendgate”. Alla base della polemica c’era la presunta scarsa resistenza dei nuovi smartphone di Apple, in particolare per il modello da 5.5 pollici che si piegava troppo facilmente se sottoposto a pressione, anche se diverse associazioni di consumatori avevano smentito tale difetto.

Rumor: l'iPhone 6S utilizzerà un nuovo alluminio per eliminare il bendgate

Stando agli ultimi rumors circolati in rete sembra che Apple abbia già capito come porre rimedio al problema per la prossima generazione di iPhone, che dovrebbero prendere il nome di iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Essendo questi ultimi due dispositivi “migliorativi” e quindi non completamente nuovi Apple intende perfezionare il più possibile ciò che non ha convinto degli attuali modelli in commercio. Per questo motivo uno dei principali problemi da risolvere è sicuramente il già citato “bendgate”.

Secondo quanto riportato sul giornale taiwanese “Economic Daily News” l’azienda di Cupertino ha intenzione di realizzare i prossimi iPhone 6S e iPhone 6S Plus utilizzando una innovativa tipologia di alluminio chiamata 7000 Series, si tratta della stessa lega metallica che l’azienda sta già utilizzando con l’Apple Watch. Secondo la mela morsicata l’alluminio 7000 Series è il 60% più resistente dell’allumino standard tanto da essere usato per produrre biciclette da competizione. Oltre a questo nuovo materiale che sarà usato molto probabilmente per produrre i prossimi iPhone, Apple ha intenzione di integrare una nuova tecnologia, anch’essa già vista su Apple Watch e MacBook, chiamata Force Touch e che consente all’utente di interagire in modo nuovo con lo schermo del dispositivo, semplicemente applicando una maggiore pressione sullo stesso.

È altamente probabile che Apple annuncerà e lancerà iPhone 6S e iPhone 6S Plus nel mese di settembre dotandoli del nuovo processore A9 (prodotto principalmente da Samsung), mentre gli schermi e le risoluzioni dovrebbero rimanere le stesse: 4.7 pollici da 750 x 1334 pixel, e 5.5 pollici da 1080 x 1920 pixel. Non resta che attendere nuove notizie.

Via

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Administrator
Software Engineer presso Open Data. Administrator di TechEarthBlog e ViewSoftware. Laureato in Informatica per il Management. Sito web: www.lorenzolanzarone.it