Steve Wozniak: “iOS più intuitivo, ma Android è migliore sotto certi aspetti”

Steve Wozniak, co-fondatore di Apple e da sempre sostenitore dell’open source, ha rilasciato una serie di dichiarazioni relative ad iOS ed Android.

Wozniak ammette che il suo telefono principale è e continua ad essere l’iPhone, perché ne ama la sua bellezza, ma anche che vorrebbe facesse alcune cose che si possono fare con Android.

Il co-fondatore di Apple afferma che gli smartphone Android non sono così semplici da utilizzare come l’iPhone, ma di contro offrono delle funzionalità in più. Ad esempio, per gli sviluppatori: “Android sarà anche più frammentato tra diversi dispositivi ed ha un toolkit meno curato, ma non avere a che fare con il processo di approvazione di Apple è un enorme vantaggio. Creare un’app iOS è sempre un rischio, perché Apple potrebbe rifiutare l’approvazione o eliminarla dall’App Store in qualsiasi momento. Inoltre, gli aggiornamenti non possono essere offerti immediatamente e si potrebbe perdere credibilità in attesa che Apple approvi il fix”.

Questo, per gli sviluppatori, è sicuramente un enorme vantaggio, ma di contro, proprio per la mancanza di controllo capillare da parte di Google, in passato non sono mancati problemi per gli utenti Android, come app contenenti virus e malware.

Android, oltre che per gli sviluppatori, sarebbe migliore anche per quanto riguarda la navigazione satellitare, mentre Apple, continua Wozniak, deve assolutamente migliorare i server di Siri, anche se il servizio continua ad essere in fase beta, dato che capita spesso di non poter utilizzare l’assistente vocale a causa proprio di questi problemi. Da migliorare, infine, anche la durata della batteria, seppur Wozniak sia consapevole si tratti solo di un problema software, risolvibile con iOS 5.1.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Administrator
Software Engineer presso Open Data. Administrator di TechEarthBlog e ViewSoftware. Laureato in Informatica per il Management. Sito web: www.lorenzolanzarone.it