USA: Apple tenta di bloccare anche le vendite del Galaxy Nexus!

Dopo aver ottenuto un’ingiunzione sul Galaxy Tab 10.1 Apple ha raggiunto un altro importante risultato nella disputa contro Samsung negli Stati Uniti: il giudice Lucy Koh avrebbe infatti accolto la richiesta di un’ingiunzione preliminare sulla vendita del Galaxy Nexus all’interno del territorio statunitense.

Secondo quanto comunicato dal reporter legale Dan Levine Apple avrebbe ottenuto l’approvazione da parte del giudice Lucy Koh di una ingiunzione preliminare sulla vendita del Galaxy Nexus, di Samsung e Google, negli Stati Uniti. Quest’ingiunzione sarebbe stata concessa grazie alle argomentazioni di Apple: l’azienda infatti avrebbe argomentato in modo convincente una plausibile teoria di danni irreparabili dovuti ad una perdita a lungo termine di quote di mercato e di vendite.

Questo verdetto è basato sul brevetto 8086604, intitolato “Universal interface for retrieval of information in a computer system.” Questa tecnologia sembrerebbe descrivere uno strumento di ricerca unificata da utilizzare per trovare una serie di oggetti differenti tramite un database indicizzato, ma potrebbe anche fare riferimento ad un’interfaccia vocale unificata quale la ricerca su Siri o su Google Voice. Il brevetto fa parte dei quattro presentati per la richiesta di ingiunzione. Qui di seguito un’immagine dell’header del documento relativo all’ordine del giudicepubblicata da Florian Mueller su FOSS Patents:

Il giudice Koh già in passato riscontrò una possibile violazione dei brevetti di Apple da parte di Samsung, esprimendo tuttavia le sue perplessità in merito alla possibilità che Apple riuscisse a farli valere anche negli Stati Uniti: “Non è chiaro in che modo un’ingiunzione sui dispositivi accusati di Samsung impedirebbe ad Apple di essere irreparabilmente danneggiata“ affermò il giudice. L’azienda californiana dovrà comunque garantire il pagamento di una cifra pari a 96 milioni di dollari per assicurarsi che l’ingiunzione divenga effettiva, ed essendo lo smartphone in questione il dispositivo di punta di Google e Samsung è evidente che la decisione del giudice verrà strenuamente combattuta in appello.

E’ certo comunque come questa sia stata una settimana assolutamente positiva per Apple dal punto di vista legale: dopo l’ingiunzione concessa sul Galaxy Tab 10.1 e sul Galaxy Nexus, il giudice non avrebbe riscontrato alcuna violazione su uno dei tre brevetti presentati da Samsung. Le notizie continuano ad uscire dall’aula di tribunale, per cui vi terremo aggiornati sulla vicenda non appena saranno disponibili ulteriori informazioni.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it