Apple e il marketing strategico dell’Apple Watch Edition da oltre 10.000$

Nel corso dell’evento che Apple ha organizzato lo scorso 9 marzo per presentare ufficialmente il suo Apple Watch, il CEO dell’azienda, Tim Cook, ha rivelato per la prima volta quanto effettivamente costerà questo nuovo e attesissimo dispositivo. Come avevo scritto in questo precedente articolo i prezzi del primo smartwatch di Apple copriranno diverse fasce di mercato, partendo dai 349$ dell’Apple Watch Sport fino a raggiungere cifre molto elevate come i 17.000$ dell’Apple Watch Edition realizzato in oro 18 carati.

Apple e il marketing strategico dell’Apple Watch Edition da oltre 10.000$ 

Dopo aver letto queste cifre la prima cosa che viene da pensare è che si tratti di prezzi decisamente folli che in pochissimi potrebbero permettersi e non adatti certamente ad uno smartwatch. A questo punto proviamo a fermarci un attimo e a riflettere, cercando di fare un’analisi più approfondita del tema. Se Apple ha deciso di produrre anche questa linea “di lusso” dell’Apple Watch un motivo certamente ci sarà… e probabilmente anche questa volta la strategia e il marketing dell’azienda di Cupertino si riveleranno un successo. Sicuramente l’Apple Watch Edition, ovvero il modello in oro che va dai 10.000$ ai 17.000$, non sarà un prodotto per la larga maggioranza degli utenti che invece potranno optare per il più economico Apple Watch Sport (il quale offre comunque le stesse funzionalità degli altri modelli), tanto che per gli analisti di mercato le vendite del modello in oro rappresenteranno solamente l’1% del totale.

Ma il punto cruciale è che gli smartwatch, più che ogni altro tipo di dispositivi tecnologici, dovranno diventare assolutamente “alla moda” per avere successo, altrimenti chi sarebbe disposto ad indossarli quotidianamente? Proprio per questo motivo Apple è spinta a rendere alla moda al più presto il suo nuovo smartwatch. Potrebbe sembrare un controsenso ma proprio per raggiungere questo scopo è stato creato l’Apple Watch Edition da oltre 10.000$! Ora vi starete sicuramente chiedendo il perchè… perchè proprio con questo modello Apple spera di suscitare l’interesse di tutta quella categoria di persone che dettano la moda a livello mondiale: attori holliwoodiani, personaggi dello spettacolo, grandi sportivi, persone di potere e in vista che acquistando e utilizzando quotidianamente l’Apple Watch inconsapevolmente faranno pubblicità positiva al nuovo orologio intelligente della mela morsicata rendendolo presto un prodotto decisamente “di moda” e “da acquistare”, determinandone il successo.

Ovviamente anche altri prodotti dell’azienda di Cupertino hanno subito almeno in parte un processo simile, riuscendo a diventare dispositivi alla moda e veri e propri status symbol come l’iPod, l’iPhone, l’iPad e il Mac, ma con l’Apple Watch tutto ciò sarà estremamente più accentuato perchè prima di essere un prodotto tecnologico l’Apple Watch è nel vero senso della parola, un prodotto dedicato appositamente alla moda. Seguendo questo ragionamento si comprendono le scelte di Apple di pubblicizzare il suo nuovo dispositivo proprio all’interno di questo ambiente: importanti riviste dedicate alla moda, grandi magazzini di lusso e location che niente hanno in comune con l’informatica e la tecnologia. Inoltre con queste mosse di marketing strategico Apple mira a far diventare l’Apple Watch un oggetto del desiderio per l’utenza femminile oltre che per quella maschile, che attualmente utilizza di più gli smartwatch. Questa contorta strategia di marketing potrebbe decisamente funzionare… non resta che attendere il giorno del lancio: il prossimo 24 aprile.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it