Apple fa pulizia nell’App Store

In questi giorni vi stiamo raccontando della controversia tra Triple Town e Yeti Town, tuttavia a quanto pare i problemi non appartenevano solamente a Fox; infatti, Apple ha recentemente rimosso una serie di applicazioni clone dall’App Store.

Lo scopo di copiare un gioco è naturalmente quello di sfruttare il successo del titolo originario per riuscire a vendere un prodotto con medesimi comandi e ambientazioni; per questo motivo sono nate applicazioni con nome Plant vs Zombie, Angry Ninja Birds e Temple Jump, atte a sfruttare la popolarità di Plants vs Zombies, Angry Birds e Temple Run.

Fortunatamente, in seguito a varie segnalazioni, l’azienda è riuscita a rimuoverle completamente dall’App Store nella speranza che tali eventi possano essere un segnale per futuri malintenzionati. Oltre alla suddetta controversia tra Fox e 6Waves LoLapps, ricordiamo anche il recente scontro che ha coinvolto il grande team di Zynga, accusato di aver copiato ben due titoli già presenti nel mondo iOS.

Sicuramente è una situazione insolita a cui gli sviluppatori non sono preparati, tuttavia sono pronti a lottare per difendere le proprie creazioni.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web: www.lorenzolanzarone.it