Apple Watch 2: il punto della situazione sul prossimo smartwatch di Apple

Cresce l’attesa per Apple Watch 2, nelle ultime settimane sono iniziate a circolare molte indiscrezioni relative alla prossima generazione dello smartwatch di Apple. Ma tra tutti questi rumors è giunto il momento di fare un po’ di chiarezza per capire quali saranno davvero le caratteristiche di questo nuovo orologio.

Apple Watch 2: il punto della situazione sul prossimo smartwatch di Apple

Scopriamo insieme tutte le novità!

Caratteristiche di Apple Watch 2

Secondo un report pubblicato dall’affidabile analista di mercato Ming-Chi Kuo della KGI Securities, la mela morsicata potrebbe presentare la nuova versione del suo smartwatch già durante il keynote di apertura del WWDC 2016 (clicca QUI per maggiori informazioni). Però questo nuovo dispositivo sarà una sorta di versione “S” dell’attuale modello, pur prendendo il nome di Apple Watch 2, dovrebbe trattarsi di una versione riveduta e corretta che non porterà novità sostanziali.

Questo upgrade dovrebbe limitarsi a piccoli miglioramenti hardware, nello specifico si parla di un processore più potente e di un aumento della durata della batteria. Per quanto riguarda il design, questo è molto probabile che rimanga inalterato rispetto a quello utilizzato nella prima generazione dello smartwatch. Inoltre saranno certamente implementate nuove funzionalità software, magari esclusive per questo modello, in arrivo con watchOS 3.

Stando invece ad altre indiscrezioni pubblicate da MacRumors, sembra che l’Apple Watch 2 supporterà la rete cellulare e di conseguenza potrebbe arrivare una versione “Cellular”, proprio come avviene per gli iPad. Se questa novità venisse implementata lo smartwatch potrebbe finalmente collegarsi ad internet anche senza il costante supporto dell’iPhone abbinato, ovviamente sarà necessario che l’utente sottoscriva un abbonamento dati dedicato all’orologio.

Senza dubbio uno dei maggiori difetti dell’Apple Watch attuale, se non il maggiore, è proprio la troppa dipendenza dall’iPhone che di fatto limita molte delle sue funzioni, dall’installazione di app all’aggiornamento del software, passando per il collegamento ad internet. Certamente Apple dovrà lavorare parecchio sulle future generazioni proprio per migliorare questo aspetto e rendere il suo smartwatch il più indipendente possibile dall’iPhone.

Grandi novità nel 2017

Se nel prossimo futuro quindi dovremo accontentarci di una versione “S” dell’Apple Watch, le vere grandi novità arriveranno solo nel 2017, quando la mela morsicata dovrebbe presentare una versione del suo orologio intelligente piena di nuove caratteristiche e funzionalità.

I numerosi cambiamenti riguarderanno innanzitutto il design, che avrà un profilo più sottile rispetto alle prime due versioni. Inoltre arriveranno molto probabilmente sensibili miglioramenti hardware per aumentare le performance e la tanto chiacchierata implementazione della fotocamera FaceTime in grado di scattare foto, registrare video e ovviamente effettuare videochiamate.

Presentazione e disponibilità

Sembra proprio che l’azienda di Cupertino voglia adottare anche per l’Apple Watch una strategia di rilascio molto simile a quella utilizzata da sempre per gli iPhone. Ogni due anni dovrebbe essere presentato un nuovo modello di Apple Watch con innovative caratteristiche e design rinnovato. Tra ogni rilascio ci sarà però una versione intermedia, proprio come le classiche versioni “S” degli iPhone, dedicate soprattutto a miglioramenti minori e che mantengono lo stesso design, esattamente come dovrebbe accadere con Apple Watch 2.

Per comprendere meglio i piani della mala morsicata è importante ricordare che la prima generazione di Apple Watch venne annunciata a settembre 2014 insieme ad iPhone 6. Successivamente a marzo 2015 venne presentato in maniera ufficiale per poi essere disponibile all’acquisto nei primi Paesi durante il mese di aprile, mentre in Italia arrivò soltanto a giugno 2015.

Ora però bisognerà aspettare il 13 giugno, giorno del keynote di apertura del WWDC 2016, durante il quale potremmo assistere anche alla presentazione di Apple Watch 2. È importante sottolineare che secondo altre insistenti indiscrezioni questo nuovo modello potrebbe essere annunciato soltanto a settembre, insieme al nuovo iPhone 7 (clicca QUI per maggiori informazioni), per questo motivo la presentazione a giugno non è per niente sicura.

È doveroso ricordare che tutte le informazioni contenute nell’articolo si basano sugli ultimi rumors circolati, che come sempre vanno presi con le dovute cautele.

Sicuramente nelle prossime settimane arriveranno altre informazioni riguardanti questo nuovo smartwatch, quindi continuate a seguire TechEarthBlog per rimanere aggiornati!

E voi cosa vi aspettate dall’Apple Watch 2? Ditecelo con un commento!

Via

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it