Eric Schmidt: “gli sviluppatori passeranno da iOS ad Android nei prossimi 6 mesi”

Come da titolo, durante la conferenza LeWeb tenuta a Parigi, sembra che Eric Schmidt abbia espresso il suo pensiero relativo ad Android ed iOS, offrendo una previsione su come entro i prossimi 6 mesi gli sviluppatori preferiranno la piattaforma di Google ad iOS.

Eric Schmidt, chairman di Google, avrebbe espresso tale previsione durante la conferenza leWeb tenuta a Parigi, dichiarando che nei prossimi 6 mesi gli sviluppatori sposteranno la propria priorità su Android allontanandosi da iOS. La motivazione per cui i developer dovrebbero modificare le proprie preferenze sarebbe da individuare nella mole di dispositivi Android spediti, fattore non di poca importanza nella commercializzazione di un’applicazione: “In ultima analisi, i rivenditori di applicazioni sono interessati al volume, ed il volume è favorito dall’approccio open source adottato da Google” avrebbe dichiarato Schmidt,continuando nel riferire come ci siano numerosi produttori interessati e dedicati alla diffusione di terminali Android in tutto il mondo, “Che Android vi piaccia o meno, supporterete la piattaforma, e potreste anche finire per distribuirla.”

In risposta a queste dichiarazioni una persona dal pubblico avrebbe espresso la propria opinione ponendo l’attenzione su come le applicazioni vengano rilasciate spesso prima su iOS; osservazione a cui Schmidt avrebbe controbattuto con una previsione, secondo cui entro i prossimi 6 mesi la tendenza cambierà, grazie anche ad Android 4.0, nome in codice Ice Cream Sandwich, che sposterà le preferenze degli sviluppatori da iOS ad Android, ponendo quest’ultima piattaforma in una posizione di leadership.

Nonostante il numero di dispositivi Android attivati sia sicuramente alto, un aspetto su cui la piattaforma di Google sembra rimanere indietro è l’aspetto legato agli introiti generati dagli sviluppatori. Secondo uno studio del mese scorso infatti il 90% dei dollari spesi su un dispositivo mobile sarebbero da attribuire ad Apple con il suo iOS, mentre l’Android Market sembrerebbe poter contare solamente sul 7% di ricavi lordi rispetto all’App Store.

Il futuro sembrerebbe comunque vedere i download di applicazioni su Android superare quelli effettuato su App Store, in netto contrasto tuttavia con la previsione secondo cui il negozio di applicazioni di Apple sarà in grado di generare 2.86 miliardi di dollari entro il 2016, contro “solamente” gli 1.5 miliardi di Android.

Schmidt avrebbe inoltre rifiutato di rispondere alla domanda relativa alla possibilità che Android abbia copiato iOS, limitandosi nel dire che “Android è stato fondato prima dell’iPhone.” Lo sviluppo di Android infatti sarebbe avvenuto prima che l’iPhone venisse introdotto, ed era a quel tempo considerato una minaccia per l’allora leader all’interno del mercato Research In Motion. A suscitare le ire di Jobs e le seguenti accuse, tuttavia, sembrerebbero essere stati i cambiamenti successivamente apportati al sistema operativo, tra cui l’introduzione di un’interfaccia incentrata sui comandi touch.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it