iPhone con schermo 3D: Apple lo sta sviluppando per la prossima generazione?

Solo due mesi fa Apple ha presentato al mondo i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus, ovviamente questi due nuovi smartphone saranno i dispositivi top di gamma della mela morsicata fino all’autunno 2015. Come ogni anno, però, si è cominciato già a parlare della prossima generazione di iPhone che Apple presenterà molto probabilmente in un nuovo evento a settembre/ottobre 2015, come da tradizione il futuro smartphone di Apple dovrebbe chiamarsi iPhone 6S o addirittura iPhone 7.

iPhone con schermo 3D: Apple lo sta sviluppando per la prossima generazione?

Intanto iniziano a circolare in rete le prime indiscrezioni che riguarderanno la prossima generazione di iPhone, gli ultimi rumors, pubblicati dal quotidiano cinese Economic Daily, rivelano che la caratteristica principale dei prossimi iPhone sarà uno schermo con tecnologia 3D di nuova generazione. Sempre secondo l’Economic Daily, Apple sarebbe estremamente interessata a portare la tecnologia 3D sui prossimi iPhone. Ovviamente cercherà di farlo a modo suo, quindi rendendo ancora migliore una tecnologia già collaudata come il 3D.

Apple ha quindi bisogno di realizzare iPhone con display 3D con quel pizzico in più che li distinguerebbe dalla concorrenza, infatti l’azienda di Cupertino non è la prima che ha tentato di portare il 3D sugli smartphone, è sufficiente pensare ad Amazon che ci ha provato con i suoi Fire Phone senza riscuotere il successo sperato. Apple ha la necessità di spingersi “oltre”,  dove la concorrenza non può arrivare, ovvero implementare il 3D su iPhone cercando di migliorarne l’usabilità in modo che l’utente possa godere delle tre dimensioni ad occhio nudo e senza l’ausilio di appositi strumenti (come occhiali dedicati), un po’ come ha cercato di fare la giapponese Nintendo con la sua console portatile 3DS.

È curioso notare che proprio negli ultimi anni la mela morsica ha depositato un brevetto datato febbraio 2011 e denominato “Interactive holographic display device” che tradotto in italiano significa “dispositivo di visualizzazione olografica”. Questo brevetto mostra una particolare tecnologia studiata e progettata da Apple che consente la visualizzazione di ologrammi interattivi sul display del dispositivo, con i quali l’utente può interagire tramite gesti multitouch e, appunto, senza l’ausilio di ulteriori strumenti.

Un’altra notizia molto interessante circolata negli ultimi giorni, che sembra sostenere quanto riportato dall’Economic Daily, riguarda l’indiscrezione secondo la quale Apple abbia deciso di abbandonare l’attuale tecnologia in-cell utilizzata nei display degli iPhone, per sostituirla con altri pannelli realizzati da un nuovo partner che sarebbe TPK. Proprio per quest’ultimo produttore sembra essere in programma un imponente piano di espansione, tutto questo lascia pensare che sia dovuto proprio ad una imminente partnership con Apple per la produzione di questi nuovi pannelli 3D.

Via

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web: www.lorenzolanzarone.it