Vodafone: la sua rete UMTS certificata come la migliore d’Italia

La velocità nominale delle connessioni 3G UMTS non sempre corrisponde a quella che sperimentiamo utilizzando i nostri iPhone. Ecco perché Vodafone Italia ha deciso di far certificare la sua rete GSM/UMTS da un ente indipendente, risultando lamigliore in Italia per servizio e rapidità della connessione.

I test sono stati effettuati autonomamente dalla tedesca P3 Communications in 79 città, con una copertura della popolazione italiana corrispondente al 25% circa lungo tutto il mese di febbraio 2012. Le verifiche – condotte in spazi aperti sia da postazioni mobili che statiche – sono state eseguite con una Internet Key da 42.2 Mbps. In una nota, Vodafone Italia sottolinea l’entusiasmo con il quale riceve la certificazione.

La certificazione di P3 è un’ulteriore conferma della strategia Vodafone, che fa del monitoraggio e del continuo miglioramento delle prestazioni della propria rete uno dei suoi punti di forza, per offrire ai propri Clienti il miglior servizio.  Anche un’analisi condotta da Xech sui dati di traffico della rete mobile 3G in Italia, sulla base di segnalazioni effettuate tramite Speedtest sui 4 operatori, ha evidenziato una migliore performance della rete Vodafone, sia per connettività PC e Internet Key, che su smartphone e tablet.

In particolare, sono stati assegnati a Vodafone i riconoscimenti per “Best file transfer“, per “Il miglior servizio di trasferimento file“, e “Fastest data transfer“, grazie alla “più alta velocità di trasferimento file“.

In ogni caso – doveste avere dubbi – potete provare voi stessi la velocità della rete attraverso l’app gratuita Vodafone My Network, disponibile su App Store e Google Play. Il software consente di eseguire uno speedtest, controllare la copertura e segnalare problemi sulle linee voce e dati.

FONTE: iSpazio

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it