Adobe si arrende, abbandona il Flash Player e sfrutterà l’HTML 5 per i dispositivi mobile

Steve Jobs lo aveva previsto già 4 anni fa, quando aveva fatto sapere che Flash Player non era adatto ai dispositivi mobile e mai lo avrebbe implementato su iPhone. Ed ora, anche Adobe si arrende, abbandonando lo sviluppo di Flash Player per disposivi mobile e investendo in strumenti che sfruttano HTML 5.

La decisione ufficiale è stata resa pubblica in nottata, con una nota inviata da Adobe ai suo partner:

Non adatteremo più Flash Player per i dispositivi mobili su nuovi browser, versioni OS o configurazioni di dispostivo. I nostri partner continueranno a lavorare per il supporto su Android e Playbook per chiudere bug critici e fornire aggiornamenti di sicurezza.

Di fatto, si tratta di una sconfitta per Adobe, ma anche per Android e RIM che da sempre avevano puntato maggiormente su Flash Player rispetto ad HTML5. Apple, invece, fin dall’inizio ha voluto sviluppare iOS in modo tale da renderlo perfettamente compatibile con i contenuti HTML5, più leggeri e anche più sicuri.

Ed ora Adobe investirà proprio in questa tecnologia, fornendo strumenti agli sviluppatori in grado di rendere i contenuti Flash compatibili anche con HTML5 e avviare una migrazione che potrebbe terminare già entro pochi mesi.

Il web mobile sta cambiando, ed Apple ha vinto la sua scommessa.

FONTE: iPhoneItalia

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it