WWDC 2015: Apple presenta watchOS 2, nuove funzioni per l’Apple Watch!

watchOS 2 è finalmente realtà! Apple ha ufficializzato il nuovo sistema operativo per Apple Watch alla conferenza di apertura della WWDC 2015. watchOS 2 non è un sistema operativo completamente nuovo ma va ad ottimizzare, perfezionare e aggiungere nuove funzioni al neonato watchOS, presentato pochi mesi fa dalla mela morsicata. In questo articolo andiamo a riepilogare tutte le novità del nuovo watchOS 2.

WWDC 2015: Apple presenta watchOS 2, tante nuove funzioni per l'Apple Watch!

Anche se in Italia l’Apple Watch deve ancora arrivare, come vi ho comunicato in QUESTO precedente articolo, Apple ha svelato un’anteprima di watchOS 2, il primo importante aggiornamento software per Apple Watch, che fornirà agli sviluppatori gli strumenti per creare app più veloci e potenti eseguite in nativo su Apple Watch. A partire da oggi, gli sviluppatori possono sfruttare le innovative funzioni hardware di Apple Watch, fra cui Digital Crown, Taptic Engine e il sensore del battito cardiaco, insieme alle API software, per dar vita a nuove esperienze. Disponibile per gli utenti Apple Watch in autunno, watchOS 2 include inoltre nuovi quadranti, informazioni delle app di terze parti raffigurate come complicazioni e nuove funzioni di comunicazione in Mail, Amici e Digital Touch.

Di seguito ecco quanto dichiarato da Kevin Lynch, Vice President di Technology per Apple:

“Siamo estremamente soddisfatti del feedback che stiamo ricevendo dagli utenti Apple Watch e, ad appena poche settimane dalla sua disponibilità, siamo felici che gli sviluppatori possano iniziare a creare app native per watchOS 2. Pensiamo che gli utenti Apple Watch apprezzeranno poter vedere le informazioni delle loro app preferite direttamente dal quadrante dell’orologio e le tante nuove esperienze che gli sviluppatori sapranno immaginare ora che hanno accesso a funzioni ancora più innovative di Apple Watch.”

WWDC 2015: Apple presenta watchOS 2, tante nuove funzioni per l'Apple Watch!

Di seguito sono elencate le maggiori novità di watchOS 2, quelle di cui Apple ha parlato durante il keynote, ovviamente sotto il cofano l’azienda ha introdotto molte altre funzioni “minori” ancora tutte da scoprire.

Nuovi quadranti

watchOS 2 consente agli utenti di trasformare la loro foto preferita in un nuovo quadrante per l’orologio oppure di vedere le immagini dei loro album ogni volta che sollevano il polso grazie ai nuovi quadranti Foto e Album. Con il quadrante Time-lapse, possono scegliere fra una selezione di video in time-lapse girati nell’arco di 24 ore in località caratteristiche, come New York, Londra o Shanghai.

Complications

Altra novità di WatchOS 2.0 riguarda “Complications”, ossia la possibilità di visualizzare nuove informazioni recuperate da app terze nelle watch face di Apple Watch.

Viaggio nel tempo

La nuova funzione “Viaggio nel tempo” consente, girando la corona digitale, di visualizzare gli eventi futuri e passati della giornata che verranno aggiornati in tempo reale sull’Apple Watch.

Modalità notte

Nel nuovo watch OS 2 arriva anche la funzione “Modalità notte” che consente di visualizzare sempre l’orario in modo particolare quando Apple Watch è in ricarica e, appunto, appoggiato sul comodino o comunque non sul nostro polso. Impostando una sveglia in questa modalità, potremo inoltre utilizzare la corona digitale per rimandare la sveglia e il tasto power per spegnerla.

Applicazioni native

Apple ha rilasciato un aggiornamento del Watch SDK che consente ora agli sviluppatori di creare applicazioni native per l’orologio che non richiederanno, di conseguenza, la connessione via Bluetooth all’iPhone abbinato per funzionare. Insomma, app native per Apple Watch che significa più velocità e possibilità per gli sviluppatori!

Altre funzioni

Con watchOS 2 arriva la possibilità di utilizzare le chiamate FaceTime Audio su Apple Watch e la possibilità di rispondere direttamente alle email, esattamente come accade con Messaggi. Tutto ciò diventa possibile anche grazie alle funzionalità native di Apple Watch con watchOS 2 che consentono ora all’orologio di connettersi liberamente ad una rete Wi-Fi. Le app terze adesso contribuiscono a farci raggiungere i nostri obiettivi e gli allenamenti potranno anche essere avviati con Siri, anch’esso reso più intelligente come su iOS 9. Arrivano anche dei miglioramenti per Apple Pay che introduce le carte fedeltà, mentre nell’app Mappe riceveremo le indicazioni sui mezzi pubblici. watchOS 2 consente di utilizzare il microfono per registrare audio nelle app (native o meno) e di riprodurre audio e video utilizzando direttamente l’altoparlante dell’Apple Watch, fino ad oggi limitato alle chiamate e ai suoni di notifica. Inoltre è stata aggiunta una nuova funzione di sicurezza dedicata al blocco attivazione, che consente di proteggere Apple Watch con il proprio Apple ID e impedire a un terzo di cancellare o attivare il dispositivo in caso di furto o smarrimento. Infine anche Digital Touch migliora con la possibilità di utilizzare più schermate di amici e disegnare utilizzando più colori prima di inviare il messaggio.

Prezzi e disponibilità

watchOS 2 è già disponibile in versione beta per gli sviluppatori, mentre per tutti gli utenti arriverà in autunno. L’aggiornamento sarà come sempre gratuito e sarà compatibile con tutti i modelli di Apple Watch. È doveroso ricordare che lo smartwatch di Apple può essere utilizzato solo con iOS 8.2 e versioni successive, installato sui seguenti modelli di iPhone:

  • iPhone 5
  • iPhone 5C
  • iPhone 5S
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus

Via

The following two tabs change content below.

Lorenzo Lanzarone

Amministratore
Studente di Informatica per il Management. Amministratore di TechEarthBlog e ViewSoftware. Visita il mio sito web personale: www.lorenzolanzarone.it